(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Ritrovare la Propria Postura Ideale

data di redazione: 03 Agosto 2015
Come Ritrovare la Propria Postura Ideale

Esercizio per Migliorare la Propria Postura

Ci sono quattro fasci di muscoli addominali che attraversano il corpo davanti, dietro e di lato; sono quelli che ci consentono di piegarci e di girarci e se sono robusti e vengono utilizzati correttamente, proteggono la colonna vertebrale ed i muscoli interni da stiramenti e traumi. Ma non è solo questo il vantaggio; un giusto equilibrio della muscolatura (in generale, e non solo della fascia addominale) ci permette di avere una bella postura sotto il punto di vista estetico.

 

L'IMPORTANZA DELLA CINTURA ADDOMINALE


I quattro gruppi di addominali formano una vera e propria cintura fra la gabbia toracica e il bacino. Il fascio muscolare più superficiale è il retto dell'addome, che scende sulla parte anteriore del corpo, dallo sterno al bacino.

  • Sostiene il bacino nella parte frontale ed è necessario per mantenere la postura corretta
  • Diviso in quattro parti è anche il muscolo più noto, quello che la gente tende a guardare di più in cerca dei famosi "addominali a tartaruga"
  • Gli addominali obliqui esterni scendono in diagonale: cominciano subito al di sotto dello sterno e girano intorno alla vita
  • Gli addominali obliqui interni sono sotto i precedenti e scendono in diagonale dalle costole più basse fino al bacino
  • Questi due fasci muscolari li adoperiamo quando giriamo e pieghiamo il torso
  • Infine il gruppo muscolare più profondo è il traverso dell'addome che gira orizzontalmente intorno alla vita, arriva sulla schiena e, in basso, passa davanti ai fianchi raggiungendo il bacino
  • È un muscolo fra i più dimenticati mentre rafforzarlo significa non solo ottenere una pancia piatta e tonica ma anche fornire alla parte bassa della schiena supporto e stabilità
  • Con la pratica di esercizi mirati comincerete a prestare attenzione ai muscoli addominali e a rinforzarli, ma non dovrete esercitarli esclusivamente quando fate ginnastica; è estremamente importante la rieducazione del corpo, e attraverso essa migliorerete la postura e i movimenti di tutti i giorni.

 

PROVATE QUESTO ESERCIZIO PER TROVARE LA VOSTRA POSTURA IDEALE

 

Mettetevi davanti allo specchio con la vostra postura abituale. Ora intervenite con qualche piccola correzione:

  1. verificate che i piedi siano ben appoggiati a terra e leggermente divaricati (la distanza deve corrispondere alla larghezza dei fianchi)
  2. Contraete gli addominali in modo che l'ombelico si sollevi leggermente e, nello stesso tempo, sia spinto indietro verso la spina dorsale
  3. A questo punto sentirete la parte bassa della schiena che si raddrizza appena rispetto alla sua naturale curvatura e risulta più sostenuta
  4. Noterete inoltre che la vostra pancia apparirà più piatta, farà innalzare un pochino il punto vita e di conseguenza anche questo sembrerà più definito e scolpito
  5. Come conseguenza di questa nuova postura avrete guadagnato anche un paio (se non di più) di centimetri in altezza
  6. A questo punto se lasciate andare giù le spalle, sentirete il collo che si rilassa e la parte alta del petto più morbida e aperta.

Questa è la vostra postura ideale!! Questa posizione che avete assunto conferirà un'ottima protezione alla vostra schiena oltre che forza e stabilità. Questo semplice esercizio dovrebbe darvi un'idea di quanto beneficio, sia fisico che estetico, si riesca ad ottenere da un "semplice" miglioramento della vostra postura.

Buon ABC Allenamento 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Scoliosi, Come Possiamo Controllare Eventuali Anomalie nella Schiena dei nostri Figli
15 Maggio 2016

Scoliosi, Come Possiamo Controllare Eventuali Anomalie nella Schiena dei nostri Figli

​La parola "scoliosi" deriva dal Greco e significa "curvo". La curvatura della scoliosi è anomala in quanto è una curva laterale o a forma di S, e questa deformazione si verifica soprattutto a carico delle vertebre toraciche.

I DOMS Nel BodyBuilding: La Parola al Fisioterapista
05 Febbraio 2019

I DOMS Nel BodyBuilding: La Parola al Fisioterapista

Il DOMS (Delayed Onset Muscle Soreness): trattamento e strategie per ridurre la sensazione di “acido lattico”

Per “DOMS” (Delayed Onset Muscle Soreness,) s’intende uno stato di indolenzimento del muscolo che sopraggiunge solitamente quando si svolge un allenamento fisico anaerobico di intensità elevata. La sensazione di dolore è continua, si esacerba con la pressione e viene percepita tra le 24-48 ore successive all’espletamento dell’attività fisica, anche se in alcuni casi può protrarsi fino a 7 giorni. L’insorgere di tale sensazione, variabile da individuo a individuo, è molto più probabile se l’attività fisica non è preceduta da adeguato riscaldamento e se la natura dell’attività praticata è di natura prevalentemente eccentrica

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.