(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Praticare un Massaggio

data di redazione: 01 Aprile 2015
Come Praticare un Massaggio

Consigli e accorgimenti utili per fare un buon massaggio

Nonostante ci siano tanti strumenti per fare un massaggio, non ne esiste uno più sensazionale della mano umana, per

  • sensibilità tattile,
  • ricettività,
  • adattabilità alla forma
  • e controllo termico.

 

Sappiate che il massaggio non deve provocare dolore o disagio, deve risultare piacevole e generare una sensazione di benessere.

 

 

Su cosa deve agire il massaggio

● sulla pelle, per stimolare la sensibilità e attivare la circolazione

 

● sull'adipe sottocutaneo, per stimolare l'afflusso del sangue. Sappiate che il massaggio non riduce i depositi adiposi, se non si accompagna a una dieta equilibrata dimagrante e all'attività sportiva

 

● i piccoli vasi sanguigni (i capillari) e i liquidi dei tessuti in cui sono immerse tutte le cellule, per accelerare la circolazione

 

● i muscoli attaccati alle ossa per allentare la tensione locale e attivare la circolazione. Il massaggio non influisce sul tono muscolare, che migliora solo con l'esercizio fisico.

● i punti in cui le ossa sono congiunte fra loro, per attivare la circolazione, usando particolare cautela nel manipolare delicatamente le articolazioni.

 

● certi organi come lo stomaco e l'intestino, per disperdere le sacche d'aria

 

Attenzione a rispettare certe condizioni

Esistono massaggi detti "tapotement" e consistono in varie forme di percosse e colpi, e possono far male se non praticati da personale esperto e specializzato e per uno scopo medico ben preciso.

  • Quindi valutate bene da chi andrete a farvi massaggiare.
  • Mai massaggiare la schiena e l'addome dopo un pasto abbondante.
  • Non massaggiare il soggetto colpito da rialzo termico o affezione patologica , a meno che non lo faccia un fisioterapista qualificato, su richiesta del medico.

 

Consigli per la riuscita di un buon massaggio

Il soggetto da massaggiare dovrebbe stendersi sul pavimento o su un lettino rigido.

Il massaggio va praticato in una stanza calda, e la parte da massaggiare deve essere sempre sorretta e rilassata. (per esempio sarebbe impossibile massaggiare i muscoli del collo se il soggetto è in posizione eretta)

 Le mani del massaggiatore devono essere calde e pulite, non unte e sudate.

Se si preferisce si può spruzzare sul palmo un velo di talco.

Qualsiasi polvere, crema o lozione, tende però a rendere il tocco meno delicato e sensibile, poiché, per quanto lieve, crea una barriera.

 

Chi esegue il massaggio sta in piedi, lavora solo con mani e braccia, e queste percepiranno sempre la sensazione di ciò che fanno, cosa che è della massima importanza per un massaggio professionale.

 Occorre essere rilassati e concentrarsi su ciò che si fa e sul soggetto che si massaggia, il quale a sua volta dovrebbe concentrarsi sulle proprie sensazioni.

In sostanza non è il momento adatto per le chiacchiere…

La pelle è l'organo più sensibile del corpo, se ne apprezzino  e si “gustino” le sensazioni.

 

 

Buon massaggio da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

5 minuti di corsa al giorno possono realmente proteggere il cuore? -parte prima-
02 Ottobre 2014

5 minuti di corsa al giorno possono realmente proteggere il cuore? -parte prima-

Infatti, la riduzione della mortalità tra le persone che correvano per breve tempo e lentamente (ma regolarmente) era la stessa delle persone che correvano molto di più, e anche molto più veloce.

Anche I Cibi Fritti Hanno Un Valore Nutritivo, Quando Cotti In Olio D'oliva
26 Gennaio 2016

Anche I Cibi Fritti Hanno Un Valore Nutritivo, Quando Cotti In Olio D'oliva

Friggere in olio extra vergine di oliva è più sano rispetto ad altri metodi di cottura e può aiutare a prevenire il cancro, il diabete o la degenerazione maculare, secondo la ricerca ...

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.