(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Allenamento di Russel Crowe per Diventare Massimo Decimo Meridio

data di redazione: 25 Ottobre 2017 - data modifica: 26 Ottobre 2017
L'Allenamento di Russel Crowe per Diventare Massimo Decimo Meridio

L'Allenamento di Russel Crowe per Diventare Massimo Decimo Meridio

Russell Crowe, nato il 7 aprile 1964, è un attore australiano, produttore cinematografico e musicista, diventato celebre per essere stato il protagonista del film "IL GLADIATORE" di Ridley Scott. Come ha fatto a mettersi in forma per girare il film, visto che non sempre è l'emblema della forma fisica?

Il suo programma di allenamento comprendeva giornate dedicate al ciclismo, allenamenti intensivi di pugilato, allenamenti con i pesi ed allenamenti tecnici con le armi per imparare i movimenti da replicare poi nelle scene del film. Per quando riguarda la dieta, Russell Crowe consumava 6-8 piccoli pasti costituiti tassativamente da proteine magre, grassi di ottima scelta e carboidrati a basso indice glicemico. Ha scelto frutta e verdura ad alto contenuto di fibre per coadiuvare il dimagrimento ed inoltre ha anche integrato la sua dieta con supplementi proteici, soprattutto dopo l'allenamento in palestra.

TABELLA DI ALLENAMENTO

Questo programma è un "tipo" di allenamento muscolare/funzionale all'americana che viene spesso utilizzato dalle star di Hollywood, per ritornare in forma in vista di un film dove c'è una componente fisica importante. Dopo un warm up globale che interessa tutto il corpo abbiamo una prima super serie di forza esplosiva: Squat con Box Jump squat. Dopo aver effettuato 3 ripetizioni pesanti ed esplosive al 75-80% del massimale (non bisogna utilizzare pesi sub massimali), bisogna effettuare 3-5 ripetizioni di jump squat sopra al box. Consigliamo 2 minuti di recupero dopo ogni superset. Dopo 5 super serie passate allo swing con kettlebell, con serie tradizionali e poi sono previste super serie con trazioni e dip. A questo punto è prevista la camminata del contadino con una trap bar oppure 2 kettlebell pesanti. Al termine degli esercizi proposti l'allenamento propone un circuito con esercizi a corpo libero per elevare ulteriormente l'ossidazione del grasso post-allenamento. Le 4 settimane prevedono un'incremento graduale dell'intensità e del volume di allenamento, in modo tale da stimolare il corpo in maniera graduale e costante.

Potrebbe interessarvi:

300 ORIGINALE

300 PER BODYBUILDING

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento di Lionel Messi
23 Febbraio 2016

Allenamento di Lionel Messi

Lionel Messi, nato il 24 ° giugno 1987, è un calciatore che gioca come attaccante per il Barcellona e per la nazionale del suo paese della quale ne è anche capitano, nonché vice campione del mondo ai mondiali del Brasile 2014. Ha iniziato a giocare in età molto precoce e a causa di un problema di deficit ormonale, si è spostato in Spagna quando aveva 11 anni.

La Dieta di Hugh Jackman per Diventare Wolverine
23 Febbraio 2016

La Dieta di Hugh Jackman per Diventare Wolverine

Scolpisci i Tuoi Muscoli seguendo la Dieta di Wolverine

Hugh consuma circa 5000 calorie al giorno, per permettere al corpo di recuperare dagli sforzi immani compiuti in palestra. E' una dieta da sportivo d'elite, Hugh segue una dieta da rugbista, mangiando per 8 ore e digiunando per le restanti 16.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.