(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Scheda Estiva per il Mantenimento della Massa Muscolare

data di redazione: 01 Luglio 2016
Scheda Estiva per il Mantenimento della Massa Muscolare

In estate per una serie di ragioni, gli allenamenti in palestra sono meno assidui, e quando si riduce la frequenza di allenamento, è necessario aumentare il volume e, soprattutto, l'intensità. Questi fattori sono da tenere in considerazione, soprattutto se volete mantenere la massa muscolare costruita in inverno e poi scolpita in primavera. Consigliamo di concentrarvi sui grandi esercizi, che sono molto produttivi e utili alla causa. In questo articolo vi diremo come allenarvi con una frequenza minima settimanale.

SETTIMANA CON 2 ALLENAMENTI

Quando ci si può allenare solo due volte alla settimana, vi consigliamo di utilizzare una splite routine del tipo: Push/Pull & Leg's. I seguenti allenamenti durano circa un'ora, recuperate 2-3 minuti in ogni serie. Consigliamo di mettere 2 giorni di riposo dopo ogni allenamento.

1 Giorno: Push / Pull

  • Stacco: Warm up e poi 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Bench Press: Warm up e poi 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Rematore con Bilanciere: 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Military Press: 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)

Giorno 2: Gambe

  • Squat: Warm up e 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Hack Squat o Leg Press: 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Stacco Rumeno: 3 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Leg Curl: 3 set da 6-8 ripetizioni

Si tratta di un allenamento molto semplice ma efficace. Quando i carichi diventano leggeri aumentateli in modo graduale.

SETTIMANA CON 1 ALLENAMENTO

Se si dispone di un solo giorno alla settimana per allenare i propri muscoli, non disperatevi, basterà fare qualche cambiamento al programma da 2 giorni ed adattarlo in modo certosino. In questa giornata bisognerebbe arrivare al cedimento muscolare in modo tale da rendere produttiva l'unica seduta settimanale.

  • Squat: Warm up e 2 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Stacco: Warm up e 2 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Bench Press: Warm up e 2 set dq 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Trazioni alla sbarra: 2 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Military Press: 2 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)
  • Rematore con Bilanciere: 2 set da 4-6 ripetizioni (80-85% di 1RM)

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

8x8x8 Il Full Body Perfetto
17 Settembre 2018

8x8x8 Il Full Body Perfetto

La Routine Full body è un tipo di allenamento in cui tutti i gruppi muscolari vengono allenati nella stessa sessione almeno una volta. Di norma viene consigliato, in questo tipo di routine, di inserire esercizi multi articolari, ovvero esercizi che coinvolgano più distretti muscolari all'unisono, come ad esempio squat, stacco, panca, trazioni, rematore, distensioni.

Schede di Allenamento forza e massa in 5x5
23 Dicembre 2018

Schede di Allenamento forza e massa in 5x5

Protocolli di allenamento utili per la forza e la massa

Molto spesso i principianti, e non solo, guardando le routine degli esperti, si perdono in mille esercizi complementari e metodiche di allenamento complesse quando potrebbero trarre enormi vantaggi da un buon lavoro sugli esercizi fondamentali.

Ultimi post pubblicati

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.

Il Doping Nel BodyBuilding
10 Giugno 2019

Il Doping Nel BodyBuilding

Diventare un bodybuilder professionista, di alto livello, richiede l'uso di potenti farmaci che sono collegati al malfunzionamento di molti organi del nostro corpo sino ad arrivare al decesso prematuro. Le sostanze incriminate sono gli steroidi anabolizzanti, l'insulina, l'HGH e i diuretici.