(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il recupero nelle schede di allenamento bodybuilding

data di redazione: 31 Luglio 2014 - data modifica: 14 Novembre 2018
Il recupero nelle schede di allenamento bodybuilding

Il recupero nelle schede di allenamento bodybuilding

Alcuni utenti sono ossessionati dal recupero nelle schede di allenamento bodybuilding. I recuperi tra le serie sono molto soggettivi, cambiano da persona a persona, pertanto una scheda di allenamento non deve essere fiscale e rigida con questi parametri. Non è questo parametro che farà la differenza  state tranquilli.

I campioni non usano cronometri o orologi, vanno a sensazione e anche un neofita deve cominciare a gestire il proprio fisico durante l'allenamento, di norma noi consigliamo di ripartire appena uno se la sente.

E' ovvio che se eseguite squat, panca piana e stacco con pesi molto pesanti è bene riposare un pò di più, sia per motivi fisici, sia per motivi di concentrazione. 

Questi esercizi richiedono concentrazione e questa non si riacquista con recuperi flash. In questi esercizi deve recuperare anche il sistema nervoso centrale pertanto consigliamo un recupero superiore ai 2 minuti sino ad un massimo di 3 minuti.

Ma non siate dipendenti del cronometro, non serve, fate una serie, e poi appena la concentrazione è al top ripartite. 

Se volete fare una prova, vedrete che saranno passati 2'30" /3', ma anche se sono passati 4' non cambia nulla. In questi esercizi conta il carico sollevato, la tecnica perfetta.

Negli esercizi complementari di contorno, ABC, consiglia il RITMO! 

Cavi incrociati, alzate laterali, curl con manubri, calf, scrollate, pectoral machine, leg extension, addominali ecc ecc, non sono esercizi dove si usano carichi eccessivi, non serve e sono i classici esercizi di POMPAGGIO.

In questi esercizi lo scopo è quello di pompare i muscoli, quindi appena avete ripreso fiato, boom ripartite, non dovete dare tregua ai muscoli.

Anche qui il recupero è soggettivo, in soggetti molto allenati basteranno anche 30"-40", in soggetti meno allenati 1'30", ma andate a sensazione senza guardare il cronometro. 

Ovvio che se fate una serie e poi andate a chiaccherare per 10', l'esercizio sarà inefficace, ma anche vedere tizi con questi cronometri in mano, chiusi in se stessi ed il loro cronometro non è il massimo. Sapete qual è il modo migliore per allenarsi? 

Allenarsi in coppia con lo stesso metodo con un vostro amico o amica! Fuori uno, dentro l'altro! 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

BodyBuilding La Miglior Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare
28 Gennaio 2019

BodyBuilding La Miglior Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare

Come allenarsi con efficacia e pragmatismo per aumentare la massa muscolare nel Natural BodyBuilding

Tantissime persone ricercano su internet la Scheda magica per l'aumento della massa muscolare, anch'io stesso spesso faccio ricerche del genere ed è del tutto normale...  

Pettorali e Tricipiti Ipertrofici Con Le Serie Giganti
01 Febbraio 2019

Pettorali e Tricipiti Ipertrofici Con Le Serie Giganti

La serie gigante è un metodo di allenamento per aumentare la massa muscolare, che prevede l'esecuzione di 4-6 o più esercizi di fila, senza recupero, con il tempo necessario per spostarsi da una stazione all'altra. Uno dei vantaggi delle serie giganti è la loro brevità.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.