(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

10 Esercizi Killer Per Gli Sport Da Combattimento Con la Sandbag

data di redazione: 08 Novembre 2018 - data modifica: 24 Novembre 2018
10 Esercizi Killer Per Gli Sport Da Combattimento Con la Sandbag

10 Esercizi Killer Per Gli Sport Da Combattimento

Prima di entrare nel clou dell'articolo vi poniamo una domanda: Conoscete la Sandbag?

La sandbag è un attrezzo per l'allenamento di militari, marzialisti e combattenti, il sacco di sabbia è stato a lungo riconosciuto come uno strumento serio per le prestazioni d'élite. Ma recentemente, tutta una serie di altri atleti hanno iniziato a riconoscere gli enormi benefici che l'allenamento con i sandbag può portare a chiunque voglia migliorare la propria forma fisica. 

Ma quali sono i vantaggi di allenarsi con le sandbag?


1) Le Sandbag migliorano il lavoro del core


La natura dell'allenamento con le sandbag è tale che dovrai lavorare duramente per controllare il carico che cambia costantemente di posizione, essendo un attrezzo che contiene sabbia. 

Ciò aumenta la forza e la stabilità e offre vantaggi in termini di prestazioni a chiunque debba essere in grado di controllare oggetti scomodi nella propria vita, lavoro o sport. 

2) Il Sandbag Training può essere eseguito ovunque


In casa, palestra, parco, mare, montagna, qualunque sito va bene per allenarsi con le sandbag.

3) Le Sandbag condizionano il fisico 


Se stai cercando un allenamento impegnativo che costruisca forza e condizionamento, allora il sandbag è un ottimo strumento in quanto si abbina perfettamente ad allenamenti con sprint ed esercizi fisici.

Nel video Funk Roberts propone 10 esercizi killer da eseguirsi con 1 sandbag ideali per l'allenamento di marzialisti, fighter, grappler o per tutti coloro che vogliono effettuare un allenamento dinamico che non sia eseguito con i pesi classici.

  1. SNATCH
  2. SHOVEL
  3. CLEAN AND SQUAT
  4. REMATORE
  5. AFFONDI INVERSI CON ROTAZIONE
  6. PLANK CON TIRATA LATERALE
  7. JUMP SQUAT BEAR POSITION
  8. HIGH PULL CON ROTAZIONE
  9. BURPEES CLEAN
  10. RUSSIAN TWISTS

Per i principianti consigliamo 2 set per ogni esercizio da 10-15 ripetizioni con 60" di recupero.

Per gli intermedi consigliamo di eseguire i 10 esercizi killer a circuito, eseguendo 10 ripetizioni per ogni esercizio, ovviamente senza riposare tra una stazione e l'altra.

Per gli avanzati e quindi chi pratica arti marziali e sport da combattimento in modo agonistico o quasi, consigliamo di effettuare il circuito a tempo. Effettuate gli esercizi per 30 secondi, passando da una stazione all'altra senza recupero. Saranno 5 minuti di lavoro globali. Al termine riposate 3 minuti abbondanti e ripetete il circuito per 4-5 volte.

Al termine del lavoro con la sandbag consigliamo una corsa al parco di 30 minuti per completare il lavoro di condizionamento dell'atleta.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Esercizi a Corpo Libero o Allenamento con i Pesi per gli Sport da Combattimento?
30 Luglio 2016

Esercizi a Corpo Libero o Allenamento con i Pesi per gli Sport da Combattimento?

Diventi lento se alleni solo la forza massimale e l’ipertrofia (l’aumento della massa muscolare), tipico del body-building...

Workout a Circuito per Lottatori di Brazilian Jiu Jitsu e Submission Grappling
14 Novembre 2016

Workout a Circuito per Lottatori di Brazilian Jiu Jitsu e Submission Grappling

Circuito a Tempo per Lottatori composto da Esercizi Funzionali e Sparring

Questo Workout è stato proposto e testato dai ragazzi della palestra Shako Club di Cesena della sezione Lottatori, (guidati dall'istruttore cintura viola di Brazilian Jiu Jitsu Davide Ursillo del Team Batatinha Italia) che lo stanno utilizzando in allenamento in vista dell'International Open Championship di Berlino, una competizione importante di Brazilian Jiu Jitsu e di Submission Fighting a livello Europeo.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.