(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

M.M.A. per le Forze di Polizia

data di redazione: 02 Maggio 2016 - data modifica: 31 Maggio 2019
M.M.A. per le Forze di Polizia

Le Mixed Martial Arts (MMA) sono lo sport di combattimento a contatto pieno più completo che esista e sono in assoluto, tra tutte le arti marziali/sport di combattimento, il sistema più efficace per il combattimento reale a mani nude e per la difesa personale e sono particolarmente raccomandate per l’allenamento delle forze di polizia e militari.

In questa disciplina sportiva si studiano tutte e 5 le distanze del combattimento, e per un operatore di polizia è estremamente importante sapersi muovere sia in piedi, a varie distanze, che a terra, in quanto gli interventi possono essere di vario genere e natura.

Le MMA sono un sport molto cruento e duro, in quanto è permesso colpire l'avversario con ogni parte del proprio corpo; è prevista una fase di lotta che può avvenire sia in piedi che a terra comprensiva di colpi, si possono utilizzare tecniche e colpi di tutte le arti marziali/sport di combattimento.

  • Il combattimento di MMA si svolge sia in piedi, che a terra con l’utilizzo di tecniche sia di grappling (portate a terra, strangolamenti, leve articolari)
  • Che di striking (pugni, calci, gomitate, ginocchiate).

Questo sport permette quindi ad atleti di diverse arti marziali/sport di combattimento di confrontarsi tra di loro.

Questo non significa che un Operatore delle Forze di Polizia debba usare violenza durante gli interventi, tutt'altro.

Un Operatore di Polizia, dedito alle M.M.A., saprà portare il malvivente in una posizione di vantaggio che gli permetterà poi di immobilizzarlo ed ammanettarlo.

Inoltre allenandosi nelle M.M.A. un Operatore di Polizia avrà conoscenze tecniche specifiche, in diversi campi del combattimento, che gli permetteranno di destreggiarsi nella lotta, come nelle percussioni, e saprà riconoscere le movenze di un pugile o di un lottatore in strada, agendo di conseguenza nella maniera tattica e tecnica migliore.

Giova precisare che la forza di coercizione per l'intervento si riduce tantissimo, grazie al gioco di squadra dell'unità operativa che effettua l'operazione.

Un'intervento di polizia, non è come un combattimento in gabbia, dove 2 contendenti se ne danno di santa ragione cercando di vincere il match. Un'intervento di Polizia consiste prima di tutto nel portare la calma, cercando poi di immobilizzare la persona agitata e violenta, cercando di NON procurargli lesioni.

Non è facile, immobilizzare una persona che non ne vuole sapere di rimanere calma e collaborativa, il gioco di squadra e le MMA possono aiutare gli operatori in tali situazioni.

Diventare un discreto atleta di MMA può permettere ad un Operatore di Polizia di avere maggior autostima e sicurezza dei propri mezzi che gli permetteranno di avere maggiore calma durante gli interventi.

La fase di grappling delle MMA è forse la parte della disciplina più importante per un operatore di Polizia, in quanto gli permetterà di bloccare ed immobilizzare il malvivente.

Il grappling è molto versatile e applicabile anche il di fuori della palestra visto che permette di sconfiggere avversari più pesanti e forti. Non è un caso che venga usato dalla polizia di molti paesi latini come la Spagna ed il Brasile.

Un malvivente che scappa a seguito di un crimine oppure una persona che è aggressiva e violenta, per essere assoggettata a giustizia deve prima essere immobilizzata ed in seguito ammanettata.

Un metodo che può permettere agli operatori di polizia di atterrare. immobilizzare ed infine ammanettare i criminali è il takedown con strategia di squadra. In Brasile dove le MMA sono molto diffuse, come il Brazilian Jiu Jitsu moltissime operazioni di polizia vengono concluse grazie ad un atterramento con gioco di squadra. Un atterramento effettuato in questa maniera riduce notevolmente le capacità offensive della persona da contenere e quindi può permettere agli operatori di effettuare poi l'ammanettamento in maniera più agevole e sicura. Vi alleghiamo un video esplicativo per capire meglio di cosa si tratta.

Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento e Dieta del Vichingo - Emil Weber Meek
31 Maggio 2019

Allenamento e Dieta del Vichingo - Emil Weber Meek

Emil Weber Meek è un fighter emergente delle Mixed Martial Art's categoria pesi welter con 77 kg in gara, anche se arriva a pesare 7-9 kg in più dopo 24 ore dalla fine del match. Emil Weber Meek ha avuto un trascorso di bodybuilder prima di dedicarsi alle arti marziali miste.

Alimentazione post-match
15 Aprile 2015

Alimentazione post-match

Come, cosa e quando mangiare dopo un incontro

Come si nutre un atleta dopo l’incontro? Viene naturale pensare di nutrirsi bene e tanto dopo un duro match di MMA o peggio ancora dopo un lungo torneo di Grappling dove si è disputato anche 4 o 5 match di seguito. Ciò per l'immediata considerazione che la stanchezza derivata dall'aver bruciato ed esaurito tutte le riserve, e si pensa che più velocemente e più intensamente ci si rifocilla, più rapidamente si potranno recuperare tutte le forze.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.