(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Tire Flip

data di redazione: 03 Giugno 2014 - data modifica: 08 Febbraio 2019
Tire Flip

Esercizio del Ribaltamento del Pneumatico

Tire Flip

Tire flip letteralmente significa ribaltamento del pneumatico. 

Il tire flip mette alla prova:

  • forza
  • flessibilità
  • resistenza
  • esplosività di tutto il corpo.

La sua esecuzione imita molto alcuni gesti che vengono compiuti in alcuni sport e comunque rimane un esercizio ineguagliabile in termini di completezza a livello muscolare, in quanto verranno attivati anche i muscoletti delle orecchie. 

 

 


Partenza

 

  • assumete una posizione di partenza con quattro punti di appoggio come avverrebbe durante una partita di football americano.
  • Posizionatevi in modo stabile spingendo il petto contro il pneumatico.
  • Le vostre braccia dovrebbero essere sufficientemente larghe
  • la schiena inarcata
  • il vostro fondo schiena basso
  • La posizione ottimale dei piedi è generalmente come quella utilizzata nelle girate al petto

 

 


Esecuzione

 

  • iniziate a sollevare la ruota utilizzando le anche per spingere il petto contro il pneumatico
  • Spingete con un angolo di 45 gradi
  • Non cercate di sollevarlo con le braccia 
  • Utilizzate le anche per spingerlo verso l'alto
  • cercate di ottenere una tripla estensione contemporanea delle caviglie, delle ginocchia e delle anche
  • Una volta sollevato il pneumatico da terra estendendo caviglie, ginocchia e anche
  • dovrete ‘saltare' sotto di esso per afferrarlo
  • Questo movimento è molto simile al salto che si effettua eseguendo i clean e lo snatch
  • Le vostre braccia si muoveranno vicino al corpo quando inizierete la fase di ‘salto' e dovrete spingere il pneumatico in avanti come se steste effettuando un bench press per muoverlo in avanti lontano dal vostro petto

Una volta che la Gomma è atterrata avrete effettuato una ripetizione. Di norma si eseguono serie con parametri di lunghezza, del tipo "portare la gomma da punto x a punto y della palestra". Ora in commercio ci sono anche delle gomme con maniglie di diversi carichi ma nelle vostre palestre vanno benissimo anche vecchie carcasse di pneumatici di camion o trattori. 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

SLANCIO Olimpico - Le 2 Fasi che Caratterizzano questo Esercizio
04 Giugno 2015

SLANCIO Olimpico - Le 2 Fasi che Caratterizzano questo Esercizio

Come si effettua lo Slancio Olimpico

Lo slancio è una delle due (in passato, tre) specialità del sollevamento pesi. A differenza dello strappo, in cui l'atleta compie un unico movimento per portare il bilanciere sopra la propria testa, nello slancio l'atleta prima compie un movimento detto girata, in cui porta il bilanciere all'altezza delle spalle, e poi un altro movimento per portarsi sotto il bilanciere e concludere l'alzata al di sopra del capo, a braccia tese. Questo secondo movimento può essere svolto a piedi pari o sforbiciata, cioè portando un piede in avanti e un piede dietro. Per essere valido, il sollevamento deve concludersi comunque con l'atleta a piedi paralleli e braccia tese; in questa posizione aspetta il segnale dell'arbitro per poter posare il bilanciere.

Muscle Up Assistiti
29 Marzo 2019

Muscle Up Assistiti

Muscle Up. Ecco un buon tutorial video per iniziare ad effettuare il muscle up con l'ausilio di una rubber band.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.