(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Tè Verde: Come Prepararlo Per Non Disperderne Le Incredibili Proprietà

data di redazione: 11 Gennaio 2018
Tè Verde: Come Prepararlo Per Non Disperderne Le Incredibili Proprietà

Come Preparare il Té Verde Per Non Disperderne Le Proprietà? Si pensa che le foglie del té verde siano utilizzate dall'uomo come bevanda da almeno 4000 anni. Questo particolare infuso dai mille benefici si ricava dai germogli delle foglie della pianta conosciuta col nome di "camellia sinensis", ed è considerato un vero e proprio elisir di lunga vita. Abbiamo redatto già diversi articoli su questa bevanda in questo articolo vogliamo però concentrarci sulle recenti scoperte e su qualche curiosità che ci può essere utile nella sua preparazione, in modo tale che questo infuso mantenga tutte le sue incredibili proprietà benefiche.

Le ricerche che riguardano i benefici del té verde sono migliaia, ma le più recenti sono interessanti perchè evidenziano le proprietà anti-invecchiamento e anti-tumorali di questa pianta. Come è ben noto la Cina ed il Giappone sono le nazioni dove il té verde viene maggiormente consumato, e il dato che ha suscitato l'interesse degli studiosi è che la popolazione di questi due paesi ha una percentuale di ammalati di cancro molto inferiore agli altri paesi e secondo i ricercatori questo è riconducibile all'alto consumo di questa bevanda. 

Al riguardo salta all'occhio il particolare che le donne giapponesi che insegnano la cerimonia del té, che quindi lo consumano regolarmente ed in quantità, godono di una particolare longevità a confronto del resto della popolazione, e addirittura i fumatori (sempre nipponici) assidui consumatori di té verde sembra godano di una particolare protezione contro il tumore al polmone. Un dato interessantissimo che colpisce è che la poplazione giapponese nel mondo industrializzato da una parte registra il tasso di fumatori più alto, ma allo stesso tempo il numero più basso di tumori al polmone.

Ciò che rende questa pianta protettrice contro i tumori è l'epigallocatechina-3-gallato (EGCG), che è un particolare polifenolo. In particolare sembra che l'EGCG protegga dal tumore alla prostata, anche se i ricercatori affermano che buona parte di questa sostanza andrebbe persa con la digestione. La buona notizia è che c'è un rimedio.
Uno studio sviluppato alla Purdue University (USA) infatti ha dimostrato come aggiungendo un pò di limone alla tazza di tè si limiti la dispersione di flavonoidi, conservando quindi il suo potere anti-tumorale.

Ma c'è dell'altro. È bene sapere che il té non va preparato con acqua bollente, perché anche in questo caso le proprietà anti-tumorali di questa pianta andranno in parte disperse. 

  • Quando si prepara il té utilizzando l'acqua bollente l'infuso cambia colore, perde sapore e le catechine, particolari sostanze antiossidanti contenute nella pianta che sono alla base delle proprietà organolettiche e di salute della pianta stessa. 
  • La temperatura ideale per preparare il té quindi si stima sia attorno agli 80°C, con un tempo di riposo dell'infuso di circa 3 o 4 minuti.

In questo modo il té manterrà al suo interno tutte le catechine, i polifenoli, il suo aroma, il suo sapore e non per ultimo il suo caratteristico colore.

TI POTREBBE INTERESSARE: 

MAGGIOR DEFINIZIONE CON IL TE VERDE

TE VERDE MATCHA

RICETTA BISCOTTI AL TE VERDE

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Perché È Importante Rimanere Sempre Idratati
17 Settembre 2018

Perché È Importante Rimanere Sempre Idratati

La spiegazione inizia dal funzionamento delle nostre cellule

Il vostro Personal Trainer vi dice che dovete bere, che non dovete arrivare sul campo disidratati, ma non comprendete bene il perché? La comprensione profonda si comincia dal capire come funzionano le nostre cellule.

Semi di Chia e i Benefici Nutrizionali che Apportano
14 Ottobre 2014

Semi di Chia e i Benefici Nutrizionali che Apportano

Ecco alcuni provati Benefici per la Salute che apportano i Semi di Chia. I semi di Chia possono essere tranquillamente catalogati tra i cibi più sani che la terra ci possa offrire. Sono pieni di sostanze nutritive che possono dare importanti benefici al corpo e al cervello.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.