Andrea Minguzzi

Andrea Minguzzi
Lotta greco romana - Categoria 84 kg


Fiamme Oro - Polizia di Stato


Andrea Minguzzi è un ex lottatore professionista, figlio d'arte, in quanto il padre Massimo fu un lottatore in attività negli anni settanta.

  • Andrea ha iniziato la propria carriera agonistica nell'U.S. Placci Bubano di Mordano.
  • Passato al Club Atletico CISA di Faenza, viene allenato dal campione olimpico Vincenzo Maenza.
  • Dal 2004 è in forza alle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato.

Andrea Minguzzi ha un palmares da grande campione:

  • Titolo a squadre (2006)
  • 11 titoli individuali (dal 2000 al 2013 e 2017) a livello di campionato italiano
  • 2007 e 2008 ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei di categoria.

CAMPIONE OLIMPICO 2008


Il 14 agosto 2008 ha battuto in finale l'ungherese Fodor, il favorito alla vigilia, e si è laureato campione olimpico a Pechino, secondo azzurro a riuscire in tale impresa venti anni dopo il suo maestro Vincenzo Maenza.

Quella Olimpiade ha scritto, in maniera indelebile, il nome di Andrea Minguzzi, nella storia dello sport italiano: nel corso del torneo ha sconfitto nell'ordine:

  • il francese Melonin Noumonvi al primo turno
  • il campione del mondo in carica e olimpico uscente, il russo Alexei Michine nei quarti di finale
  • lo svedese Ara Abrahamian in una semifinale molto combattuta
  • l'ungherese Zoltan Fodor in finale.

Visto il blasone degli avversari, la medaglia acquista ancora più valore.

Il 26 giugno 2009 ai XVI Giochi del Mediterraneo si è aggiudicato la medaglia d'argento perdendo in finale contro il croato Nenad Zugaj.

Il 2 Marzo 2017, lascia l'agonismo vincendo l'undicesimo titolo agli Assoluti di Ostia . Dopo l'ennesimo successo di una lunga carriera, il 35enne, abbandona con un trionfo al Pala Pellicone, non prima di aver lasciato le sue scarpette al centro del tappeto:


“Ho pensato tante volte a come sarebbe stato - commenta a caldo Minguzzi - ma nel momento in cui l’ho fatto non ho potuto evitare di emozionarmi. Il titolo Olimpico è stata una gioia immensa, è stato l’apice della mia carriera di atleta, invece qui davanti alle persone che sono la mia famiglia sportiva si conclude un percorso che ho molto amato fare e che è stato fin’ora esclusivo nella mia vita. Da domani inizierò una nuova carriera, la mia vita da adulto".

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati