5 Consigli per Fare Bene lo Squat

5 Consigli per Fare Bene lo Squat

Volete 5 Consigli per fare bene lo Squat?

Lo squat è l’esercizio forse più importante nel repertorio degli esercizi della pesistica. Tutti gli atleti effettuano questo esercizio, che siano body builder, sciatori, sprinter, lottatori, pugili, marzialisti, fighter, grappler, powerlifter.

Questo perché?

Ognuno ha i suoi buoni motivi per inserire lo squat nelle proprie schede di allenamento, la verità sta nel fatto che è un esercizio talmente efficace per aumentare la forza e la massa muscolare di tutto il corpo, che nessuno atleta ci rinuncia. Se avete problemi, come abbiamo avuto tutti, con questo esercizio, ecco 5 consigli per migliorare le vostre prestazioni.

USARE O NON USARE UN ASSISTENTE?

Molti si fanno aiutare da un assistente durante l’esecuzione dello squat , facendosi ancorare dietro le ascelle. L’assistente aiuta l’atleta nella fase di risalita tirando sotto le ascelle, sostenendolo nel movimento. Quando non c’è nessuno che vi possa assistere? Come farete? Se vi allenate sempre e comunque con uno spotter diventerete dipendenti da lui.

A livello fisico non c’è molta differenza nel fare da soli uno squat con 10 kg –15 kg in meno sul bilanciere. Se dovete effettuare una dimostrazione?

Sarete sicuri del vostro effettivo potenziale. L’assistente va usato solo nel giorno che decidete di effettuare il massimale per una questione di sicurezza, dal massimale togliete un 5%-7% e dal valore ottenuto calcolatevi i carichi di allenamento.

FARE SQUAT AL POWER RACK

Sono sicuro che il primo consiglio può avervi destabilizzato, perché levare lo spotter si toglie qualcosa alla sicurezza. In che modo si può mettere un carico pesante senza avere quella maledetta paura di restare bloccati nel punto basso del movimento? USARE IL POWER RACK! Il power rack con la sua particolare struttura vi permette di fare squat in sicurezza posizionando i fermi appena sotto il punto più basso del vostro movimento. Se non riuscite a risalire, basterà scendere un pelo ed appoggiare il bilanciere nei fermi, oppure in caso di crollo fisico improvviso smollarlo dietro di netto, i fermi sono abbastanza solidi da sorreggere il carico.

FARE SQUAT PROFONDI

Molti si vantano di eseguire squat pesantissimi, poi guardi le loro esecuzioni e non arrivano neanche al parallelo, noi non conteremo neanche una ripetizione svolta in quel modo. Meglio caricare di meno ma andare giù , in modo tale da allenare glutei, femorali e ovviamente quadricipiti in modo completo.

Fare uno squat profondo non è semplice, bisogna trovare la giusta e corretta posizione di piedi, anche, zona lombare, posizione del bilanciere dietro il collo. Per questi motivi partite con pesi bassi, più bassi dei vostri mezzi squat, ma andate giù!

CINTURA?

Imparate a squattare senza nulla per allenare anche i muscoli stabilizzatori, rafforzando così il vostro CORE. La cintura va indossata solo nelle prove con carichi sub massimali o massimali.

INDOSSARE SCARPE MILITARI

Tempo fa quando vedevo gente grossa eseguire gli squat con gli anfibi della SWAT Americana pensavo che lo facessero per darsi delle arie da duri.

Ma in realtà questi tipi di scarpe permettono di sorreggere e sostenere la caviglia e di fare Base a Terra in modo saldo, cosa che non avviene con le normali scarpe da ginnastica che sono molleggiate.

Vi è mai capitato di perdere l’assetto con le scarpe da ginnastica normali durante l’esecuzione dello squat? Questo è dato dal molleggio delle moderne scarpe da ginnastica, inoltre il piede si può spostare all’interno delle scarpe e questo non vi permette di sfruttare il vostro massimo potenziale. Usate degli anfibi swat o magnum e vedrete come squatterete!

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati