Perché la Vostra Dieta Non Funziona?

Perché la Vostra Dieta Non Funziona?

Se avete seguito una dieta ad un certo punto della vostra vita avrete notato che c'è un punto in cui si smette di perdere grasso. E per mantenere la perdita di peso, si mangia meno, tagliando calorie su calorie. Che sia la soluzione ideale? Certo che no.

Di norma quando si perde peso usiamo due strategie:

  • mangiare meno
  • muoversi di più

Questo funziona, sì, ma solo fino ad un certo punto. Il deficit calorico che generiamo con questa strategia provoca una destabilizzazione ormonale; alcuni regolatori del nostro appetito come la leptina e la grelina (ormoni che ci fanno sentire di più e meno sazi, rispettivamente) tra gli altri, sono alterati.

  • La leptina è un ormone che controlla il peso corporeo, regolando l’assunzione del cibo e il dispendio energetico. Circola nel sangue, arriva al cervello e gli dice “basta cibo, ti faccio sentire sazio perché le riserve energetiche sono più che sufficienti”. Se manca il recettore della leptina (disfunzione genetica molto rara), si mangia molto e di tutto, anche ciò che non soddisfa il palato.
  • Se la leptina regola le quantità di cibo da assumere, la grelina, invece, stimola l’appetito: oltre che nello stomaco, è prodotta dai neuroni in una zona precisa dell’ipotalamo. Aumenta in caso di stress cronico, una condizione che favorisce l’assunzione di cibi altamente calorici e ricchi di grassi.

Pertanto non mangiare, o mangiare poco non è la soluzione ideale.

  1. Sappiate che se evitiamo i grassi completamente, è probabile che si finisce per soffrire di problemi ormonali che causano innumerevoli problematiche.
  2. Se evitiamo completamente i carboidrati ci sentiremo molto stanchi.
  3. Se evitiamo del tutto le proteine, la perdita di massa muscolare invece di grasso sarà inesorabile.

COSA FARE QUANDO LA DIETA NON FUNZIONA?

"Il cibo rappresenta per quasi tutte le persone una parte molto piacevole della propria vita. Nel momento in cui ci si mette a dieta, sappiamo che dobbiamo mangiare meno e che non possiamo mangiare una buona parte dei cibi che mangiamo abitualmente. Questo comporta un grande sacrificio, una privazione, e la cosa ci rende infelici. Il cibo diventa qualcosa di molto prezioso e desiderabile, molto più di prima, e più diventa prezioso, più ne sentiremo la mancanza e più saremo infelici.Questo processo scatena una reazione a catena che ci porta a desiderare sempre di più il cibo, finché non saremo costretti a cedere."

Ecco spiegato il motivo per il quale spesso e volentieri le diete drastiche non funzionano, perché prima o poi avranno un termine, una fine, e dopo? Si ritorna a mangiare come un tempo e si riprendono i chilogrammi persi, a volte con gli interessi.

I consigli che possiamo darvi sono i seguenti:

  • Seguite un regime alimentare per voi sostenibile e per sempre. Un regime equilibrato che contenga tutti i macronutrienti.
  • Non chiamate la vostra alimentazione: dieta. E' solo il vostro metodo alimentare per restare magri, tonici ed in salute.
  • Curate la qualità delle calorie che ingerite: Riso, pollo, tacchino, verdure, frutta, olio, frutta secca, pesce, legumi sono gli alimenti migliori per qualsiasi alimentazione.
  • Effettuate un'attività sportiva che vi piace per almeno 2 volte la settimana (3 sarebbe l'ottimo).

La vostra dieta non funziona semplicemente perché è drastica e a termine, una volta terminata, l'utente riprenderà le proprie vecchie abitudini ed il corpo prenderà i chilogrammi persi con gli interessi. Se siete in sovrappeso ed avete seguito una dieta dimagrante drastica, cercate poi di seguire un regime di mantenimento che sarà il vostro stile aliementare per tutta la vita. Se poi abbinate uno sport, a voi congeniale, alla dieta il gioco è fatto.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati